Sì, lo so che capita a tutti, ma è una cosa talmente odiosa da rasentare l’insopportabile.
Gli uffici pubblici prima ti scrivono via pec, ti sollecitano, ti tampinano e pubblicano in bella evidenza il loro unico numero di telefono raggiungibile per spiegazioni e chiarimenti, poi però il medesimo numero, alternativamente con intervalli di 15 minuti, o è occupato o squilla a vuoto. Per giorni, settimane.
Come dire che il vostro teorico interlocutore o sta parlando (ma con chi, se a voi non risponde mai?) o è proverbialmente “fuori stanza”, salvo rientrare ma solo se deve telefonare lui ad altri. Di rispondere non se ne parla, vogliamo scherzare?
Della serie: fatwa pro malanno intestinale perpetuo.