…fin da quando lasciò i Genesis a avviò un’ambigua carriera solista. Mai piaciuti troppo i suoi dischi. Detestati certi suoi celebrati successi (“Shock the monkey”: chi, lui?). Nel 1980 al Quercione delle Cascine, tuttavia, andai a vedere il suo concerto. Eravamo io e Ernesto De Pascale, all’epoca ambedue a Radio Luna. Chissà perchè non c’era Stefano Loria (Stefano, ti ricordi?), anch’egli del gruppo. Meglio del previsto, il concerto. Nel backstage intervistai e fotografai gli allora semisconosciuti e giovanissimi Simple Minds (ho ancora le foto, a qualcuno interessano?). Lo show volse al termine e, mentre ormai tutti stavamo sciamando, partì “Here comes the flood”. Un gran pezzo. Ci risentii qualche eco di “Selling England by the pound”. E ovviamente gli echi frippiani. Cose che restano, a distanza ormai siderale.