NOTE SVAGATE DI UN POTENZIALE COMPLOTTISTA.
Ma secondo voi, farsi delle domande è da complottisti? O è la dimostrazione di essere tali?
Facciamo un esempio: c’è uno che senza fare il camionista e senza avere una lira si procura un camion-frigo, accede senza problemi su un lungomare blindato pieno di migliaia di persone, guida a zig zag per 2 km travolgendo tutto e usando solo una mano, perchè con l’altra spara a destra e a manca con una mitraglietta.
Vi pare anormale chiedersi se forse manca qualche dettaglio?
Altro esempio: annunciano un golpe in Turchia. Erdogan rifugiato in un bunker, ponti chiusi, carri armati in strada, tv in mano ai golpisti. Poi Erdogan è in fuga e la Germania gli nega l’atterraggio. Poi Usa e Germania deprecano il golpe e appoggiano il governo legittimo. Poi Erdogan è sempre in volo sui cieli europei ma ha avuto modo di lanciare un appello alla resistenza via smartphone. Poi i poliziotti e il personale (!) aggrediscono e cacciano i militari invasori della CNN turca. Poi il presidente torna a Istanbul tra la folla festante, si reinsedia e giura punizioni elemplari a quei fresconi che gli hanno fatto passare una notte agitata.
Vi pare anormale chiedersi che forse c’è qualcosa sotto?