Passeggio nel centro dell’Aja conversando col direttore del Panorama di Mesdag (grazie del tour, Diederik!). Strada tranquilla, auto ordinatamente parcheggiate, passanti.
Di colpo alle spalle spunta una ciclista di mezz’ età che, senza smettere di pedalare, ci apostrofa: “Questa è una strada, non un marciapiede!”.
In parte ha ragione, nel senso che la strada è anche dei pedoni.
Poi faccio mente locale e mi sovviene la scena, ma ambientata in Italia, in cui io sono in bici e un automobilista rabbioso mi urla dal finestrino “Questa è una strada!”.
È tutta una questione di stili di vita. O di numero delle ruote.