Tra i termini dell’offerta di ingaggio sottoposta dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis al procuratore del calciatore dell’Inter Mauro Icardi, la soubrette argentina Wanda Nara, ci sarebbe la possibilità per la Nara stessa di ottenere una scrittura per una trasmissione televisiva.
Fermo l’interrogativo su quale sia la rete tv posseduta dal produttore partenopeo, resta soprattutto da capire se sia Wanda Nara ad essere il procuratore di Icardi o Mauro Icardi il procuratore della Nara.
Oppure se è nata la nuova tipologia della procura convergente. Anzi, reciproca.