Stefano Tesi

article placeholder

UNA DRAG QUEEN PER AMICO

Ma secondo voi è normale che con pur ammirevole insistenza un tizio che si autodichiara "drag queen" voglia entrare in ogni modo in contatto con me via linkedin? Nulla contro la scelta di nuocersi che uno può fare vestendo quei panni e liberissimo i...
article placeholder

QUEGLI ALTRI CHE COMUNICANO

È confermato: al peggio non c'è mai fine. Soprattutto in tema di approssimazione (eufemismo) professionale. Dopo il tipo che prima ti manda un comunicato stampa e poi si irrigidisce se chiedi di saperne di più, ecco un'altra perla odierna: email di ...
article placeholder

FLASH BLOB

Ricevo l'invito dell'OdG a partecipare, domani alle 12 davanti alla prefettura della mia città, a un "flash mob" per "reagire agli insulti e le minacce di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista". Dico subito che non ci andrò. Non solo per le ragion...

Il bordello del giornalismo

La Raggi va assolta e parte il rancore strabico dei 5 Stelle contro i giornalisti. I quali però, anzichè cogliere l'ennesima occasione per fare pulizia in casa propria, riallineando la teoria e la pratica della professione, s'indignano pur sapendo ch...
article placeholder

SERPENTINA A RAGGI CORTI

La Raggi va assolta e i suoi si accaniscono coi giornalisti. Responsabili ai loro occhi, evidentemente, di aver montato processi mediatici e di aver preso le parti dell'accusa. C'è una parte di vero, inutile negarlo, sebbene ciò non giustifichi l'at...