Stefano Tesi

Domani è di nuovo Palio. Le polemiche balneari di Brambilla&Cenni scivolano via. Sul tufo torna la “guerra lampo”: 75 secondi di pura catarsi. Covata un anno, coltivata per la vita, tramandata per sempre.

E' il momento del Palio dell'Assunta. In un colpo, le patetiche polemiche da ombrellone (qui) vengono spazzate via e a fare pulizia torna, come un'onda anomala, la potenza della passione contradaiola. Ci sono mille cose da capire (qui) e da spiegar...

Quando in “Palio” ci sono soprattutto propaganda e opportunismo. Il pietoso battibecco, a colpi di agenzie, tra Michela Vittoria Brambilla e il sindaco di Siena. Cosa non fa per uno spot o per un titolo…

Ridicolo ping pong mediatico, a colpi di falsi equivoci e di calcolate smentite, tra il ministro per il turismo e il primo cittadino Maurizio Cenni. I quali, con uguali e contrarie finalità, tirano per la giacchetta la carriera senese e ne usano l’...

Willie Nile, gli “Innocenti” e quella strana griglia dove tutto succede tra 4th e 10th Street, NYC Jim Carroll, Allen Ginsberg, Tuli Kupferberg, Jimi Hendrix and “The people who died” (but we are still alive).

Sebbene ieri sera, con un'esibizione al fulmicotone, la Willie Nile Band abbia fatto tremare le mura del teatro di Rapolano Terme per l'ultima serata del Crete Senesi Rock Festival, sarebbe un imperdonabile errore pensare che il cantautore di Buffa...

Un biglietto per assistere al Palio di Siena? E’ di oggi la proposta (di un senese, peraltro) che solleva la questione e pone inconsapevolmente molti altri interrogativi sull’odierna natura della festa.

"Dieci euro da far pagare ai turisti per entrare in piazza del Campo durante i giorni della Carriera". Una sorta di ticket valido per tutte la 96 ore di Palio, giorno e notte. E dal quale sarebbero appunto esentati i residenti in provincia di Sie...

Una stellina tv usa la Reggia di Caserta per la propria festa nuziale spacciandola come serata di lancio del suo cd, ovvero un “evento culturale”. Ma in base a quale perversa retorica e abominio normativo ciò può essere considerato tale? Fuori le tartine dai musei!

Nel nome di un malinteso uso "democratico" dei luoghi di cultura e di un'accezione abominevolmente estensiva dell'aggettivo imperversa la prassi, resa lecita dalle norme vigenti e spesso incentivata dal desiderio degli amministratori di omologars...